giovedì 27 marzo 2014

Fagottini di pasta fillo e carciofi



 

Sono veramente in ritardo con questo post! Infatti i fagottini risalgono alla cena di San Valentino ma ho dimenticato a postarli! Sorry sorry! In ogni caso è vero che nelle Marche la raccolta dei carciofi "locali" è proprio in questo periodo (la mia contadina docet) quindi alla fine mi salvo in corner... forse.
La ricetta che mi ha (liberamente) ispirata si trova sul numero di Marzo di "Cucina Moderna" ed è a cura dello chef Andrea Provenzani. Io l'ho semplificata molto e l'ho adattata a quello che avevo nel frigo e al tempo che avevo a disposizione il 24/02... cioè pochissimo! Ma mi ero messa in testa che dovevoassolutamente farla!;-)

Ingredienti per 2 persone:
2 carciofi
100 gr. di feta greca
1 foglio di pasta fillo
1/2 limone
sale, pepe, olio evo

Pulite i carciofi eliminando le foglie esterne più dure (ricordate di mettere i guanti altrimenti Vi rimarranno le dita nere!); quindi, lasciandoli interi, tagliate le punte a circa 2/3 della loro lunghezza.
    


Per privarli del fieno all'interno, allargate le foglie, incidete la parte centrale con un coltello ed estraete il fieno con un cucchiaino o, delicatamnete, con la punta non affilata di un coltello.



Mettete i carciofi a bagno in acqua fredda acidulata, fate bollire dell'acqua in un pentolino dove farete cuocere i carciofi interi. Lasciate cuocere per circa 5/10 min., non devono spappolarsi, scolate e fate sgocciolare su carta cucina.



Tagliate a dadini la feta e conditela con una macinata di pepe ed un filo di olio evo.



Farcite i carciofi con la feta.




Tagliate a metà la pasta fillo e avvolgetevi i carciofi farciti.



Imburrate un pirottino e poggiate dentro il fagottino di carciofo, fate lo stesso con l'altro carciofo.
In alternativa: lo chef consiglia di foderare una placca con carta forno e di adagiarvi i fagottini.



Cuocete in forno già caldo a 180°C non ventilato per 5 minuti, ovvero fino a quando la pasta fillo avrà assunto un bel colore. Qui sotto l'interno del carciofo!
E' un ottimo ed insolito antipasto, almeno io l'ho servito così ed è piaciuto moltissimo!;-)



Da notare che durante la preparazione lo chef non ha imburrato od oleato la pasta fillo, il risultato è ottimo lo stesso. Inoltre precisa che si può utilizzare la pasta sfoglia se la fillo (come spesso succede) in certi posti è difficile da reperire, con l'accortezza di stenderla più sottile possibile magari mettendola tra 2 fogli di carta forno per evitare di bucarla col mattarello!
E se lo dice lo chef... possiamo crederci!;-)

2 commenti:

Kat ha detto...

E se mettessi i funghi al posto dei carciofi ? Lo sai che io e i carciofi non "cumiamo" ... Ma mi piacciono troppo e voglio provarli !!!!

Kat&Ro' ha detto...

Devo capire che trauma hai subito tu con i carciofi da piccola!;-)

Powered by Blogger.

© 2011 Armonia di Mandorle, AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena