venerdì 19 febbraio 2016

Piccoli muffins alla crema di nocciole


Ricettina golosa, superveloce e facilissima che gira da tempo sul web e che non ho mai pensato di provare perché in tutte le varie realizzazioni la cottura è fatta al microonde (1-2 minuti) che io non possiedo, non ho posseduto e non possiederò mai! 
Se invece siete dei fans del micro potete mettere l'impasto nelle tazzine (anche da caffè) compatibili con lo stesso, l'idea è carinissima!
Io, seguendo la tradizione, ho utilizzato piccoli pirottini a forma di fiore e il forno ventilato a 250° C.

Ingredienti per 5 mini muffins:
3 cucchiai di crema alle nocciole (o nutella)
3 cucchiai di cacao in polvere (io amaro)
1 uovo

Accendete il forno ventilato a 250° C.
Mettete tutti gli ingredienti in una ciotola ed amalgamate velocemente.
In uno stampo per muffins sistemate 5 pirottini riempiteli con 1 cucchiaio scarso d'impasto e infornate per circa 8 minuti... fine della ricetta!;-)
Io non ho messo zucchero perché a me piace sentire l'amaro del cioccolato ma se gradite potete aggiungere un cucchiaio di zucchero.






Va benissimo come dessert veloce di fine pasto magari arricchito da un ricciolo di panna montata ed una fragolina!;-)
N.B. Vanno consumati subito, non contenendo burro e lievito non si mantengono morbidi a lungo!!!
Read More

lunedì 8 febbraio 2016

Scacce modicane alla ricotta e salsiccia e alle cipolle



Nostalgica ricettina della mia nonnina originaria del modicano!
Da piccola ne mangiavo in quantità industriale, lei era rapidissima nel prepararle e infornarle nel forno al legna attiguo alla piccola casetta in cui abitava!
Goduria pura!;-)

Ingredienti per 2 scacce da 30 cm.:

Per la pasta
250 gr. di farina di semola di grano duro
100/120 ml di acqua
1 cucchiaio di olio evo
5 gr. di lievito di birra (si può anche omettere)
5 gr. di sale

Per il ripieno alla ricotta e salsiccia
300 gr. di ricotta
1 mazzetto di prezzemolo
1 cipolletta nuova
1 salsiccia
semi di finocchio
sale q.b.

Per il ripieno alle cipolle e pomodoro
4 cipolle bianche di media grandezza
200 ml. di salsa di pomodoro Mutti
1 cucchiaio di capperi sottosale
40 gr. di caciocavallo semistagionato
olio evo e sale q.b.

La particolarità di queste scacce sta nello spessore della pasta che dev'essere simile a quello della lasagna, quindi solo qualche millimetro!;-)
Cominciate cucinando le cipolle.
Tagliatele a fettine non troppo sottili e fatele soffriggere in 2 cucchiai d'olio evo a fuoco medio/basso. 
Devono stufarsi un pochino, quando sono diventate trasparenti aggiungete la salsa e coprite (non aggiungete acqua), lasciate cuocere a fuoco lento.
Mescolate di tanto in tanto e unite i capperi, sciacquandoli preventivamente, aggiustate di sale. Ci vorranno circa 25/30 minuti prima che siano pronte. Grattugiate 40 gr. di caciocavallo e mischiatelo alle cipolle quando si saranno intiepidite.



Nel frattempo preparate l'impasto che dev'essere della giusta consistenza, facilmente lavorabile ed elastico, quindi aggiungete l'acqua gradatamente.
Io ho usato una farina macinata a pietra che ha assorbito un po' di acqua in più! Voi regolatevi di conseguenza. Per capire meglio quando si arriva alla giusta consistenza  lavorate a mano l'impasto!
Aggiungete tutti gli ingredienti insieme ed impastate per circa 10 min.
Lasciate riposare il tempo di preparare il ripieno alla ricotta.
Messo a riposare l'impasto, sotto un contenitore di plastica, mantecate la ricotta con la cipolletta nuova (fondamentale) finemente sminuzzata, unite un ciuffetto di prezzemolo tritato.
Tagliate in due parti l'impasto e stendete una parte ad uno spessore di qualche millimetro per un diametro di circa 30 cm.  Versate un po' di olio sulla sfoglia, servirà a dare croccantezza alla pasta, e spalmatelo su tutta la superficie.
Distribuite il mix di ricotta.


Aggiungete la salsiccia a tocchetti, privata del budello, e i semi di finocchio e richiudete come nelle foto. Ripiegate verso il centro i due lembi opposti della sfoglia, spalmate  un po' d'olio sulla pasta e ripiegate in due come se chiudeste un libro. Chiudete anche i due lembi esterni con delle treccine.


Sistemate la scaccetta in una teglia ricoperta di carta forno e procedete con l'altra.
Stendete l'altro pezzetto di pasta sempre in una sfoglia molto sottile con un diametro sempre di 30 cm circa.
Spalmate dell'olio sulla sfoglia e distribuite sopra le cipolle ed arrotolate come la precedente scaccia.
Ripiegate i due lembi estremi verso il centro e poi ripiegate in due, spalmando sempre con un filo d'olio.


Sistemate anche questa scaccia nella teglia, spalmate su entrambe un po' d'olio d'oliva ed infornate a 200° C. per circa 25/30 min., forno statico, o fino a quando si saranno dorate. 



Servite tagliando a fettine le scaccette! Vanno molto bene come antipasto... sostanzioso e sfizioso!;-)






















Read More

giovedì 4 febbraio 2016

Frittelle di riso gluten free



Continuando la serie delle frittelle... insolite ecco anche quelle gluten free! (fonte "Cucina Moderna"!);-)
Leggere, soffici, sfiziose, un mix di riso, farina di mandorle e limone!
Per gli intolleranti al glutine sono un'ottimo surrogato delle classiche castagnole, la consistenza è quella!

Ingredienti:
125 gr. di farina di riso (io farina di riso integrale)
50 gr. di farina di mandorle
20 gr. di burro
250 ml. di latte
1 uovo intero ed 1 tuorlo
1/2 limone non trattato (oppure zeste di limone disidratato bio)
5 gr. di lievito per dolci
1 cucchiaio di zucchero a velo + quello per guarnire
cannella 
olio di semi di arachidi
pizzico di sale

Preparazione:

Scaldate il latte con il burro, il cucchiaio di zucchero a velo e un pizzico di sale.
Unite la farina di riso e mescolate velocemente fino a quando l'impasto si stacca dalle pareti del tegame. Togliete dal fuoco e incorporate le uova.



Io non avevo la farina di mandorle e quindi ho frullato delle mandorle che già avevo, aggiungetela al composto insieme al mezzo limone grattugiato e il lievito.



Versate il composto in un piano infarinato (farina di riso), a me è venuto un po' molliccio ed ho faticato ad appiattirlo, quindi ho oleato bene le mani con dell'olio d'oliva ed ho appiattito l'impasto. L'ho livellato, ad un dito di spessore, con una spatola (oleata) e l'ho lasciato rapprendere.



Tagliate l'impasto, ad una larghezza di circa 1,5 cm. e lunghi circa 8 cm, arrotondateli facendoli rotolare leggermente tra le mani infarinate e friggeteli in abbondante olio per circa 2 minuti o fino a doratura.



Spolverateli abbondantemente di zucchero a velo e cannella... bon appetit!


















Read More

Girandole ripiene!



Tratti sempre dalla stessa fonte da cui ho preso gli Gnocchi di mele, ovvero Cucina Moderna di Febbraio, ecco queste girandole veramente sfiziose!
Croccante e facile da lavorare la pasta esterna, il ripieno ha tutti gli ingredienti che amo: mandorle, scorze d'arancia, albicocche e cannella!;-)

Ingredienti per 12/14 pezzi:
200 gr. di farina 00
100 ml. di latte
25 gr. di zucchero
25 ml di olio di semi di girasole (oppure evo)
80 gr. di mandorle
60 gr. di scorzette di arancia candite
40 gr. di albicocche disidratate
olio di semi di arachidi per friggere
cannella, pizzico di sale

Preparazione:
Lavorate a mano o in una planetaria con il gancio a foglia (o K) la farina con l'olio, il latte, lo zucchero ed un pizzico di sale. Avvolgetela in una pellicola e lasciatela riposare, il tempo di preparare il ripieno.


Per il ripieno tritate velocemente nel mixer: le mandorle (io le avevo con la buccia), le albicocche, le scorzette candite e aggiungete la cannella a Vs piacimento (da un pizzico a un... quintale!!!;-)).


Riprendete la pasta e potete scegliere di stirarala a mano, è molto facile da lavorare, oppure di usare l macchinetta a uuno spessore di 2 millimetri.
Io sono andata di mattarello!


Usando la rotella dentellata, ricavate 12 o 14 strisce lunghe 18/20 cm. e larghe 4 cm. Ovviamente se decidete di fare strisce più corte otterrete più girandoline!
Distribuite il ripieno al centro di ogni striscia (ci vorrà un pochino: operazione Zen!) e per tutta la lunghezza.


Ripiegateli a metà cercando di farli combaciare. Io ho tirato un po' la pasta ma non si è bucata! Pressate i due bordi lunghi sigillandoli. Ora potete arrotolare formando una spirale.




Friggete in abbondante olio per 2-3 minui, sgocciolate e servite così... nature oppure con dello zucchero a velo e della cannella che non guastano mai!;-)



Buonissssime!


















Read More

mercoledì 3 febbraio 2016

Tortelli... di mele





Direttamente dall'ultimo numero di "Cucina Moderna" appena acquistato ecco una simpatica "alternativa" alle solite frittelle carnascialesche!
Tortelloni ripieni di mele e confettura di albicocche avvolte in una morbida pasta.
Ottimi, come ha sottolineato il maritozzo, anche per la colazione!
Secondo me sono meglio fatte al momento e tiepide ma se lo dice lui saldamente ancorato al ciambello' marchigiano a colazione...;-)


Ingredienti:
180 gr. di farina 00
75 ml. di latte 
30 gr. di burro
2 tuorli
18 g. di lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
2 mele
3/4 amaretti o 3 savoiardi (come da ricetta)
2 cucchiai di marmellata di albicocche
1/2 limone non trattano
zucchero a velo
olio di arachide per friggere
pizzico di sale


Sciogliete il  lievito e il cucchiaino di zucchero nel latte caldo, fate fondere il burro e versate tutto nella farina.
Unite i tuorli d'uovo, un pizzico di sale e un po' di scorza grattugiata di un limone. Lavorate tutto bene fino ad ottenere un impasto liscio.
Formate una palla, sistematela in un contenitore, incidete a croce, coprite con la pellicola, sistemate il contenitore dentro una busta di plastica e mettete a lievitare al caldo per 2 ore (magari sotto una coperta).



Quando sono quasi trascorse le due ore sbucciate le mele e grattugiatele tagliate a spicchi con la grattugia a fori larghi.
Alle mele unite qualche goccia di limone, i biscotti sbriciolati (amaretti o savoiardi, servono ad assorbire l'umidità delle mele) e la marmellata di albicocche.


Infarinate il piano di lavoro e stendete la pasta ad uno spessore di 3 millimetri.
Ricavate circa 20 quadrati larghi 7/8 cm. 
Disponete un cucchiaino di composto al centro di ogni quadrato.


Arrotolate ogni quadrato e ripiegate ogni rotolino ottenuto a forma di tortellino, sigillate inumidendo con un pochino d'acqua i bordi e le estremità.


Friggete in abbondante olio per 2/3 minuti,  ricordando che l'olio è pronto quando immergendo la punta di uno stecchino di legno intorno si formano delle bollicine.


Buonissime e profumate queste frittelle sembrano dei piccoli strudel fritti!;-)


Per la classica ricetta delle bugie cliccate qui: Bugie di Carnevale














Read More
Powered by Blogger.

© 2011 Armonia di Mandorle, AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena