giovedì 27 marzo 2014

Zuppa di piselli secchi e Lolli


Pensavo di potermi dedicare a ricette più "primaverili" ma qui, a metà dello stivale, ulula il vento, scroscia la pioggia e il termometro segna min. 7° C e max 11°C! Tempo da lupi... aiuto... mi scappa la battuta da cinefila: lupo ulu-là e castello ulu-lì (liberamente tratta dal film "Frankenstein Junior"), se non avete visto il film non potete capire e allora Vi aggiungo il link della scena a cui fa riferimento la frase! Dicevo niente piatti primaverili in questo rigurgito d'inverno ma una sostanziosa zuppa di piselli secchi: la mia preferita! Accompagnata da una pasta speciale fatta con farina di grano duro e acqua che faceva nonna Giovanna, una sorta di gnocchi veloci: i Lolli!

Ingredienti per 2 persone:
200 gr. di piselli secchi
1 carota
1 costa di sedano 
1 cipolla piccola
1 pomodoro piccolo
sale e olio evo q.b.

Per I Lolli:
100 gr. di farina di grano duro
50 ml di acqua
1 pizzico di sale

Mettere a bagno i piselli con acqua calda, senza bicarbonato, per almeno un'ora così da agevolare la cottura.

 
 

Scolateli e metteteli in una pentola capiente con abbondante acqua insieme a:  carota, sedano, cipolla e pomodoro. Tenete il fuoco al minimo e semicoperto, se coprite tutto verrà fuori una schiumetta che difficilmente riuscirete a pulire dai Vs fornelli!;-)


 


Piccolo aggeggio che mi aiuta a non chiudere del tutto la pentola!
Mentre i piselli cucinano, saranno pronti quando saranno quasi completamente sfarinati cioè dopo 1 h. e  1/2 circa, possiamo preparare "I Lolli"!
In una ciotola mettete la farina a fontana, aggiungete gradatamente l'acqua tiepida già insaporita con un pizzico di sale e impastate tutto.
L'impasto dev'essere piuttosto sodo e non molle quindi attenti all'acqua!


Lavoratelo un po', quando sarà perfettamente liscio mettetelo a riposare 1/2 h. sotto una "campana" come nella foto.


Per preparare I Lolli: dopo la 1/2 ora di riposo, su di un piano pulito staccate un pezzetto di pasta e formate un cordone largo quanto un dito. Non infarinate il piano di lavoro.



Tagliate il cordoncino a tocchetti larghi 2 cm circa.


Prendete un pezzetto di pasta alla volta e con le punte delle tre dita centrali della Vs manina ovvero: indice-medio-anulare, spingete dentro la pasta e fatela scivolare lungo il piano di lavoro con un colpo deciso. Il piano NON deve essere infarinato perchè è l'attrito tra la pasta e il piano che fa venir fuori il Lollo!



 
 
 

Ripetete l'operazione per ogni tocchetto di pasta e lasciate ad asciugare o su di un panno infarinato o su un'altra parte del piano, sempre infarinata.

 

Dopo 1 h. e 1/2 controllate i piselli,  assaggiateli, se si sfaldano sotto i denti sono cotti atrimenti dovrete continuare per un'altra 1/2 h. Io non tolgo gli aromi ma con il frullatore ad immersione frullo tutto per dare una consistenza simile ad una vellutata. Se dovessero essere troppo densi aggiungete un po' d'acqua (di solito 1 bicchiere va bene), regolate di sale e quando bolle mettete a cuocere i Lolli! Indicativamente ci vorranno dai 15 ai 20 min. Assaggiate sempre.
Il risultato finale è un simil "mappazzone" ma a me piace tanto!
Vi sentirete sazi per almeno 2 gg.!;-)
Non dimenticate un filo d'olio evo a crudo. 

 


2 commenti:

Kat ha detto...

Lolli for ever :o)

Kat&Ro' ha detto...

Meravigliosi!;-)

Powered by Blogger.

© 2011 Armonia di Mandorle, AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena