venerdì 30 marzo 2018

Paccheri ai 2 ripieni: ragù e ricotta e salsiccia


Io preferisco la versione bianca, forse un po' più complicata da fare ma buonissima: ricotta e salsiccia! Anche la versione rossa è molto buona ed quella più famosa in rete. L'ho vista tante volte e finalmente eccola qua! Anche questa  ricetta può essere realizzata in anticipo la sera prima ed infornata prima di essere servita.


Ingredienti per 10 persone:

1 kg. di paccheri di ottima qualità

Per la versione rossa:
700 gr. di carne di vitello macinata
1 cipolla
2 carote
1 costa di sedano
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1,5 l (circa 2 bottiglie e 1/2) di passato di pomodoro
1 panetto di mozzarella Santa Lucia
100 ml di vino rosso
20 gr di parmigiano reggiano grattugiato
20 gr. di burro 
olio evo, sale  e pepe nero q.b.

Per la versione bianca:
400 gr. di ricotta di pecora
4 salsicce
1 cucchiaino colmo di semi di finocchio (facoltativo)
1/2 cipolla
20 gr. di burro + quello della teglia
1 cucchiaio di olio evo

Per la besciamella light 1 dose (servono 2 dosi):
1 l di latte di soia e riso
3 cucchiai di fecola di patate (o mais)
noce moscata
40 gr. di parmigiano reggiano 
2 cucchiai d'acqua
sale e pepe q.b.

Per prima cosa preparate il ragù; tritate il sedano la carota, la cipolla, e rosolateli in una casseruola con un giro d'olio evo per circa 10 minuti. Aggiungete la carne, alzate la fiamma e lasciate rosolare la carne fino a quando non abbia cambiato colore e la sua acqua non sia evaporata del tutto. Sfumate con il vino e una volta evaporato, aggiungete il concentrato di pomodoro diluito in poca acqua, aggiungete la passata di pomodoro e abbassate la fiamma al minimo lasciando cuocere per un'ora e mezza. Dev'essere abbastanza denso.
Messo a cuocere il ragù preparate il ripieno con la salsiccia.
Soffriggete mezza cipolla tritata con un filo d'olio, unite la salsiccia e i semi di finocchio pestati nel mortaio. Cuocete la salsiccia a fuoco vivace, fate insaporire e quando è cotta lasciate raffreddare.
Mettete in una ciotola la ricotta ben asciutta e amalgamate la salsiccia.


Preparate 1 teglia con diametro di 28 cm e uno stampo per plumcake lungo sempre 28 cm. Nella prima stendete un fondo di ragù e imburrate l'interno del plumcake. Nel frattempo cuocete in abbondante acqua salata i paccheri fino a metà cottura, scolateli e disponeteli "in piedi" in entrambe le teglie.


Tagliate la mozzarella a listarelle ed infilatela dentro i paccheri, poi, con l'aiuto di un mestolo riempiteli con tutto il ragù! 


Preparate la besciamella light: in un pentolino sciogliete la fecola con un po' d'acqua in modo da creare una cremina; scaldate il latte ed aggiungetelo alla crema ottenuta e cuocete fino a quando si addensa, meglio se rimane un po' liquidina. Aggiungete un pizzico di sale, una macinata di pepe nero, una grattatina di noce moscata e insaporite con il parmigiano. 


Versate la besciamella sui paccheri con il ragù, completate con dei fiocchetti di burro e passate a completare l'altra versione!


Riempite i paccheri con l'impasto di ricotta e salsiccia e preparate un'altra dose di besciamella, sempre un po' liquidina. Ricoprite i paccheri nel plumcake, fiocchetti di burro anche in questo caso ed infornate entrambe le teglie a 180°C per almeno 3/4 d'ora o fino a doratura.




Nella versione con il ragù, volendo, potete sostituire i paccheri con i tortiglioni. Ricetta non velocissima ma d'effetto!




Read More

giovedì 29 marzo 2018

Rotolo di vitello farcito... di primavera!


Prove tecniche del pranzo di Pasqua! Ho iniziato col dolce: lo zuccotto di girelle e a ritroso ecco il Rotolo di vitello primavera con carciofi e piselli, un lieve sentore di affumicato dato dalla pancetta e tanta tanta bontà!
Anche questo l'ho preparato la sera prima, lasciato raffreddare in teglia, coperto da carta stagnola, ed affettato l'indomani.

Ingredienti per 10 persone:

1,5/2 kg. di fesa di vitello già pronta in un'unica fetta
150 di pancetta affumicata (se preferite anche normale)
10 carciofi fresci
80 gr. di pisellini surgelati
una noce di burro
100 ml di vino bianco 
100 ml d'acqua
2 spicchi d'aglio in camicia
un ciuffetto di prezzemolo
2 rametti di rosmarino
qualche foglia di salvia
olio evo, sale, pepe, q.b.
spago da cucina

Rosolate la pancetta con un filo d'olio per renderla un po' croccantina (se la soffriggete senza verrà stufata), aggiungete gli spicchi d'aglio schiacciati.
Pulite i carciofi (tenete solo le fogli tenere interne e il cuore), affettateli e rosolateli con la pancetta, aggiungete l'acqua un po' alla volta. Dopo qualche minuto unite anche i pisellini e continuate la cottura per circa 20 minuti. Salate, pepate e a fine cottura eliminate l'aglio aggiungendo il prezzemolo tritato finemente.


Nel frattempo srotolate la "fettone" di vitello, battete col batticarne per renderla più tenera. Farcite con il ripieno di carciofi, arrotolate bene e legate con lo spago. La farcia in eccesso lasciatela da parte la frullerete dopo con i sughi di cottura.




Rosolate il rotolo con un filo d'olio in una padella capiente per circa 15 minuti , in questo modo sigillerete i succhi della carne. 
Accendete il forno a 200° C (il mio ha la funzione ventilato per arrosti), trasferite il rotolo in una teglia, mettete dei tocchetti di burro sulla carne,  un po' d'olio e bagnate con una parte del vino bianco, unite le erbe aromatiche e infornate; dopo 15 minuti circa abbassate la temperatura a 170° C e continuate la cottura per almeno un'altra ora e 15', rigirando spesso (senza pungere la carne) e bagnando con il vino rimasto.
A fine cottura sigillate con la carta alluminio, lasciate raffreddare e riposare tutta la notte.
L'indomani eliminate le erbe, tenete da parte il fondo di cottura e affettate il rotolo con un coltello seghettato, disponete le fette sul fondo della teglia di cottura, coprite con carta alluminio e riscaldatele in forno a 100°C poco prima di servirle.
Se volete potete frullare i carciofi rimasti con il fondo di cottura, se è troppo denso aggiungete dell'acqua e riscaldate in un pentolino.

Servite le fette di vitello farcito con la cremina ottenuta.
Per il contorno io ho optato per dell'insalata verde mista ma anche delle patate arrosto o fritte andranno benissimo!




Read More

Zuccotto di girelle al pistacchio e nutella




Zuccotto da preparare in anticipo e perfetto per la Pasqua imminente.
Pochi ingredienti, facili da reperire e di sicuro effetto.
La ricetta è un'idea per presentare qualunque rotolo sotto forma di zuccotto anche la ricetta che trovate qui. La dose dei Pan di Spagna è la stessa ma raddoppiata, sostituendo una parte della farina con l'amido di mais per renderli più soffici.

Ingredienti per 10 persone e per 2 rotoli:
6 uova
150 gr.  farina 00
100 gr. amido di mais
300 gr. di zucchero
2 cucchiai di pasta di pistacchio o 150 gr. di granella di pistacchio 
1/2 bustina di lievito
1 barattolo di crema al cioccolato Arrigoni
250 gr. di panna montata 
50 gr. di zucchero a velo + lo zucchero per la decorazione

Separate i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve ben ferma.
Lavorate i tuorli con lo zucchero e miscelate farina, amido di mais e lievito.
Unite ai tuorli un po' del mix di farina e amido e alternate con gli albumi, miscelate con delicatezza fino ad esaurire gli ingredienti.
Aggiungete la crema di pistacchio o la granella.


Stendete 1 cm scarso d'impasto su due teglie di 30X40 cm rivestite di carta forno. Infornate a 170° C per circa 12 minuti stando attenti che non scuriscano.


Togliete i pan di Spagna dalla placca, capovolgeteli su un tagliere e spennellate la carta con acqua tiepida perché si stacchi. Arrotolate subito i due rettangoli aiutandovi con un nuovo foglio di carta forno bagnato e strizzato.
Lasciate raffreddare, nel frattempo montate la panna con lo zucchero e conservatela in frigo.
Srotolate un pan di Spagna alla volta, spalmatelo di crema al cioccolato, riarrotolatelo e affettatelo. Fate lo stesso con l'altro. Foderate con la pellicola uno stampo a cupola di 20 cm. di diametro e 1,8 litri e disponete le girelle sul fondo e nelle pareti.




Spalmate la panna sulle girelle e formate strati alternati con la panna rimasta fino a riempire l'interno dello zuccotto. Ponete in frigo per un paio d'ore, meglio se lo preparate il giorno prima dell'utilizzo.
Sformate e servite decorando con lo zucchero a velo.




Read More

mercoledì 21 marzo 2018

Biscotti ai fiocchi d'avena con banane e cioccolato


Biscotti proteici, ottimi per la colazione o come snack spezza-fame, senza zucchero, né uova, né burro!
Facili, veloci e sani.

Ingredienti:
2 banane
90 gr. di fiocchi d'avena 
30 gr. di farina di riso (oppure di mandorle)
25 ml di olio di semi di mais
20 gr. di farina di cocco
100 gr. di cioccolato fondente grattugiato (io gocce di cioccolato amaro)
1/2 cucchiaino di semi di vaniglia
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
pizzico di sale

Frullate le banane e aggiungete tutti gli ingredienti un po' alla volta, se vi piace il cocco aumentate la dose di altri 10 gr.




Foderate una teglia con carta forno, con l'aiuto di un cucchiaino disponete l'impasto sulla teglia formando delle piccole palline leggermente schiacciate. Infornate a 180°C per 20/25 minuti.
Facilissimi da fare, gustosi, leggeri e sani!;-)



Read More

domenica 18 marzo 2018

Snack salati veloci: ceci e fave fritte


Super veloci (se non considerate i tempi dell'ammollo), sani e sfiziosi, questi legumi aromatizzati alla paprika e al curry potete averli sempre a disposizione in qualunque momento!

Ingredienti:

100 gr. di ceci secchi
100 gr. di fave secche
1 cucchiaino di paprika piccante
1 cucchiaino di curry
sale fino
olio di arachidi per friggere


Mettete in ammollo ceci e fave per circa 12/24 ore, separatamente, in abbondante acqua calda. 


Scolateli, asciugate bene e mettete abbondante olio per friggere in un pentolino.
Quando l'olio è pronto friggete  un po' alla volta i legumi fino a che non risultino ben dorati. Attenzione quando friggete i ceci, mettete sopra un paraschizzi perchè ogni tanto qualcuno potrebbe... esplodere!😓 Mettete i ceci e le fave ad asciugare su carta per i fritti.
Predisponete 2 vasetti di vetro dove poter conservare i legumi, in uno mettete i ceci con un pizzico di sale ed un cucchiaino di paprika. Nell'altro le fave con un pizzico di sale ed un cucchiaino di curry. Oppure condite con le spezie che gradite di più.




Ottimo stuzzichino, insolito e gustoso!;-)




Read More

lunedì 12 marzo 2018

Una camicia... d'uovo


Sinceramente? Non mi sono mai cimentata nell'uovo in camicia.
Chissà perché, a me piacciono le uova in tutti i modi ma "poché" non c'ho mai pensato! Creare il vortice perfetto... e se poi lo sprecavo? E invece dopo aver visto Jamie Oliver e i suoi 3 modi per prepararlo eccomi qua, ho scelto il terzo, ovviamente, arricchendolo un po'!

Ingredienti:
uova
erbe aromatiche (basilico, prezzemolo, salvia, rosmarino)
erba cipollina
una manciata di parmigiano
olio evo 1 cucchiaino
sale e pepe q.b.
pellicola trasparente per cucinare

Mettete sul fuoco un pentolino con abbondante acqua e portate ad ebollizione. Sminuzzate le erbe aromatiche, foderate l'interno di una tazza di pellicola trasparente, oleatela con un cucchiaino di olio evo, sul fondo distribuite le erbette o una manciata di parmigiano o dell'erba cipollina sminuzzata, sale, pepe e annodate bene la pellicola. 
Se la pentola è alta potete lasciarlo"galleggiare" e prepararne più d'uno, altrimenti potete agganciare l'involucro ad un forchettone e lasciare cuocere per poco più di 3 minuti.
Io ne ho preparati con diversi condimenti ma si potrebbe provare con delle verdure, per esempio!😋









Read More
Powered by Blogger.

© 2011 Armonia di Mandorle, AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena