venerdì 21 dicembre 2018

Angel food al cacao



Da tempo pensavo alla versione al cacao di questa delizia e finalmente eccola!
Qualche variazione alla ricetta classica... questa, una cremina al pistacchio per rifinire e il dolce per la vigilia di Natale è pronto!
Veloce, leggero, buonissimo e poco impegnativo!😅

Ingredienti:
12 albumi (420 g circa)
230 g di zucchero
85 g di farina 00 setacciata
65 g di cacao amaro
2 cucchiaini di semi di vaniglia 
10 g di cremor tartaro
zucchero a velo q. b.
stampo per Angel food di 25 cm

per la cremina al pistacchio: (facoltativo)
250 g di cioccolato bianco
2 cucchiai di pasta di pistacchio (o 50 g di pistacchio frullato finissimo)
3/4 cucchiai di latte (anche di soia)

Stavolta ho acquistato gli albumi pastorizzati, biologici, in bottiglia, sono facili  da reperire e non si sprecano i tuorli.
Montateli a neve incorporando piano piano lo zucchero e il cremor tartaro, aumentate la velocità fino ad ottenere una consistenza fermissima!
Aggiungete i 2 cucchiaini di vaniglia. 



Mixate la farina con il cacao e incorporate con delicatezza agli albumi.




Lo stampo per la Angel Food non va mai imburrato, quindi, versate l'impasto direttamente nel contenitore cercando di evitare bolle d'aria.
Se volete potete usare una sac a poche.



Scaldate il forno a 170° C e infornate per 30/35 minuti.
Sfornate e mettete a raffreddare a testa in giù sul collo di una bottiglia, o su di una gratella. Prima di sformare il dolce dev'essere completamente freddo.



Questo dolce è buonissimo anche così, accompagnato solo con una spolverata di zucchero a velo. Ma se volete renderlo più gustoso preparate una cremima al pistacchio. Sciogliete il cioccolato bianco a bagnomaria, aggiungete il pistacchio e il latte per renderla più liquida. Servite!



Read More

lunedì 17 dicembre 2018

Sfogliatelle di pasta fillo ricotta e salame


Adoro le sfogliatelle ricce napoletane, ne ho fatto una bella scorpacciata l'ultima volta che sono stata a Napoli! 
Non fanno parte della mia tradizione culinaria... quindi non azzardo una replica! 
Allora le mistifico in una versione salata! 😉
Con un rotolo di pasta fillo (che adoro) sempre in frigo, quando mi vengono certe idee è presto fatto realizzarle!  

Ingredienti:
1 rotolo di pasta fillo (si acquista al supermercato)
250 g di ricotta mista ben asciutta
salame cacciatorino q.b.
qualche tocchetto di scamorza (se preferite anche affumicata)
150 g di burro fuso

In un pentolino fate sciogliere dolcemente il burro, spegnete quando ancora sono presente dei piccoli tocchetti così non si cuoce.
Srotolate la pasta fillo sul piano di lavoro ricoperto di carta forno, sfogliatela e spennellate ogni foglio con il burro liquefatto. L'operazione dev'essere accurata perché la croccantezza dopo la cottura dipende dall'uniformità del burro spalmato. Sovrapponete uno alla volta tutti i fogli, sempre debitamente spennellati di burro. Abbiate l'accortezza di tenere coperti gli altri fogli con un panno umido o dentro la plastica per non farli asciugare.


Quando avrete esaurito tutti i fogli dividete a metà il rettangolo di pasta, nel senso della lunghezza, e sovrapponete le due metà.


Arrotolate partendo dal lato più stretto (la base) formando un salsicciotto ben fitto. Avvolgetelo nella pellicola e mettetelo a riposare per 30 minuti in freezer.
Nel frattempo avrete fatto sgocciolare ben bene la ricotta e l'avrete mischiata con il salame tagliato a piccoli tocchetti (la quantità dipende da vostro gusto), aggiungete se volete anche dei piccoli tocchetti di scamorza affumicata o non.
Mescolate bene e il nostro ripieno è pronto!



Preparate sul piano di lavoro una teglia rivestita di carta forno.
Tagliate a rondelle spesse 1 cm il salsicciotto, il coltello dev'essere ben affilato. 


Lasciate ammorbidire lievemente e, cosa molto importante, bagnate le mani con acqua e formate degli "incavi" con le rondelline ottenute. All'inizio Vi sembrerà che sia impossibile... abbiate fiducia e soprattutto mantenete sempre le mani umide tenendo un piccolo contenitore accanto a Voi.
In secondo piano si notano le prime due fatte senza inumidire le mani... un disastro 😅


Quando siete riuscite ad ottenere un piccolo cono riempitelo con il mix di ricotta e richiudete la base inumidendola lievemente. 
Disponete ogni sfogliatella sulla teglia.
Se Vi sembrano bruttine o un po' imperfette non preoccupatevi la cottura sistemerà tutto e il sapore sarà così delizioso da far dimenticare l'estetica!


Infornate a 180° C fino a doratura (dai 20 ai 30 minuti), devono essere ben colorate altrimenti perdono in croccantezza!
Preparatene tante perché sono veramente unatiralaltra!😆


Read More
Powered by Blogger.

© 2011 Armonia di Mandorle, AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena