lunedì 4 febbraio 2019

Strudel con cipollotti e crescenza


Non è il classico strudel alle verdure ma qualcosa di insolito e particolarmente buono.
Il binomio cipollotti-crescenza è fantastico, delicato e piacevole.
Pochi ingredienti ma miscelati in modo ottimale. 
Ricetta trovata su Cucina Moderna e messa da parte tempo fa, siamo nel novembre del 2014 😒. Ho dei tempi di maturazione lunghi!😀

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
400 g. di cipollotti
200 g. di crescenza
50 g. di scaglie di parmigiano
60 g. di pangrattato
50 g. di mandorle a lamelle
olio evo e sale q.b.

Fate tostare il pangrattato e le mandorle in un padellino con 3 cucchiai d'olio e mettete da parte.


Mondate, lavate e tagliate i cipollotti a metà nel senso della lunghezza.
Saltateli in padella (io ho usato il wok) con un filo d'olio per circa 7-8 minuti, regolate di sale.



Stendete la pasta sfoglia su di un piano lasciandola nella carta forno.
Distribuite il composto di pangrattato sulla pasta fino a 2 cm dal bordo.


Trasferite sul composto i cipollotti, freddi, ricopriteli con la crescenza fatta a tocchetti e il parmigiano a scaglie.


Ripiegate i bordi della pasta sul ripieno come nella foto. Chiudete a libro, per sigillare bene passate un po' d'acqua e sigillate il rotolo.


Con i rebbi di una forchetta punzecchiate esternamente la sfoglia ed infornate nel forno già caldo a 200° C e cuocete per circa 30 minuti.



Servite tiepido.
Con un contorno può diventare un piatto unico oppure un ottimo antipasto, leggero e veloce.


Read More

domenica 3 febbraio 2019

Torta di pasta brisée e salame



Preparazione semplice, in apparenza 😏, e molto molto gustosa.
In origine doveva essere una torta rettangolare ma dopo qualche maldestra "manipolazione" ho frantumato i bordi e così gli ho inseriti tra le fette di salame come fossero crostini di brisée pensati proprio per stare così... non si spreca nulla!
La sfida più grossa in questa ricetta è proprio mantenere intatti i bordi!
Forse la mia pasta brisée è troppo delicata ma è talmente buona... garantita dal maestro Michel Roux (da circa 25 anni 3 stelle Michelin al Waterside Inn di Bray). Nulla però Vi impedisce di usare un rotolo di  brisée già pronta! 


Ingredienti per la brisée:
250 g. di farina 00
150 g. di burro a pezzetti morbido
1 uovo intero
1 cucchiaio di latte freddo
3 g di sale
pizzico di zucchero
burro per la teglia
per il ripieno:
200 g. ricotta 
200 g. formaggio fresco (philadelphia, robiola, caprino)
1 cucchiaio di semi di finocchio (o secondo i vs gusti)
200 g. salame ungherese
capperi q.b.


Seguendo le indicazioni dello chef dovrei impastare tutto con le mani ma io ho buttato tutto dentro la planetaria con il gancio a foglia, lavorato velocemente fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Se lavorate a mano procedete così: versate la farina a fontana sul piano di lavoro. Mettete al centro il burro, il sale, lo zucchero e l'uovo e poi mescolateli e lavorateli con la punta delle ditta. Incorporate piano piano la farina, aggiungete il latte e lavorate di polso fino ad ottenere una palla liscia. 
Avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo fino all'uso, almeno 30 minuti.
Stendete la pasta brisée su un foglio di carta forno, ungete il fondo e i bordi di una teglia rettangolare capovolta.

 


Accendete il forno a 190° C per circa 20 minuti o fino a doratura.
Sfornatela, lasciatela raffreddare, staccatela delicatamente (molto delicatamente) dalla teglia, e "ribaltatela" con grazia, sul piatto di portata e preparate il ripieno.
Setacciate la ricotta e unite il formaggio fresco (io ho scelto philadelphia), aggiungendo i semi di finocchio.


Spalmate la crema all'interno della base precotta.
Piegate a metà le fette di salame e arrotolatele a cono, inseritele nella base di formaggio in modo che restino in piedi.
Guarnite con i capperi sparsi un po' dentro e fuori i coni di salame.


Servite.
Io l'ho proposta come antipasto insieme a patatine ed olive.
Pur riuscendo a tagliare bene dei quadrotti di torta la prossima volta vorrei provare a fare delle piccole tortine monodose, per renderle più semplici da mangiare ed eliminare l'incubo dei bordi che si spezzano😉



Read More
Powered by Blogger.

© 2011 Armonia di Mandorle, AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena