martedì 13 gennaio 2015

Plumcake di panettone!


Eccolo l'ultimo quarto di panettone che da qualche mattina a questa parte aspetta fiducioso di essere inzuppato nel latte ma che puntualmente viene abbandonato per ben più appetitose brioche cioccolatose! 



E questo accade, a mio avviso, da troppe colazioni! Mmmh non ho voglia di buttarlo, men che meno di mangiarlo e il maritozzo... nicchia! Va bene è tempo di ridargli una nuova vita magari un po' più... glamour!;-)
Dopo i muffin al panettone eccolo caldo caldo il plumcake di panettone!
Da un'idea di Simone Rugiati del 2010 che ha trasformato i miserrimi resti di un panettone in un flan, anch'io ho cercato di rendere più appetibili i miseri resti di cui sopra. Simone nella sua ricetta si è un pochino allargato, 6 tuorli, panna, zucchero a gogò...  presa l'intuizione la ricetta l'ho manipolata a mio piacimento! Il risultato non è male, la crema risulta un pochino liquidina rispetto al normale perchè ho utilizzato latte di soia e riso e solo 1 tuorlo! Secondo me potete riutilizzare anche il pandoro, mix di brioscine che non vi vanno più, il pan di spagna che non è lievitato bene... e a Pasqua anche la colomba! 

Ingredienti per 400 gr. di panettone:
400 gr. di panettone (o pandoro)
1 tuorlo 
500 ml di latte di soia e riso (o anche "normale")
1 cucchiaio e mezzo fecola di patate
100 gr.di zucchero 
150 gr. di cioccolato fondente
20 gr. di gocce di cioccolato
1/2 cucchiaino di semi di vaniglia
burro q.b.

Riscaldate il latte e nel frattempo lavorate il tuorlo con lo zucchero, aggiungete la fecola e il latte caldissimo. Rimettete tutto sul fuoco, meglio se filtrato con un colino, e cuocete fin ad ottenere una crema ben liscia (ecco perchè è meglio filtrare prima il composto, anche per eliminare fastidiosi pezzi di tuorlo che non si sono sciolti prima)



Imburrate uno stampo da plumcake di 22/20 cm, tagliate a fette il panettone e poi a quadrotti. Formate un primo strato dentro lo stampo.



Se la crema la gradite tutta al cioccolato sciogliete i 150 gr. tutti nel pentolino, altrimenti dividetela in due parti, una la lascerete bianca e solo nell'altra scioglierete il cioccolato. Versatela in parte sul primo strato di cubotti. Ricoprite con un secondo strato, cospargete di gocce di cioccolato e versate tutta la crema rimasta. Ovviamente se l'avete fatta di due colori la verserete alternandola. Fate in modo che tutti i pezzi di panettone siano ben inzuppati senza pressarli troppo ed infornate a 160°C, in forno già caldo, per 20/30 min. Il range di 10 minuti tra tempo min. e tempo max è dovuto al fatto che se vedete che la crema si è solidificata spegnete subito, altrimenti proseguite ancora per un pochino.




Ed eccolo qui! Prima di sformarlo aspettate che si sia raffreddato, staccate i bordi e rovesciatelo sul piatto da portata.




Provate a chiedere ora al maritozzo che fine ha fatto il panettone! Altro che "nicchiamenti"! Pappato tutto lo ha!;-)

0 commenti:

Powered by Blogger.

© 2011 Armonia di Mandorle, AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena