venerdì 3 gennaio 2014

Muffin di panettone riciclato!




Non siete stufi di mangiare ancora panettone, pandoro e affini? Io sì! Per questo ogni anno aspetto di mettere da parte qualche panettoncino per reinventarlo e trasformarlo in qualcosa di diverso e più allettante (per me almeno!). Questa è una ricetta provata nel 2009 e mai più lasciata, trovata sul numero di Aprile di Cucina Moderna e ideata per "riciclare" colomba e uova di cioccolata in esubero! Si adatta benissimo al panettone e al pandoro e i muffin si conservano per alcuni giorni avvolti nella carta forno e messi in una scatola di latta o riavvolti ancora nell'alluminio.
Premetto che mi trovavo a casa di sorete e quindi non avevo a disposizione tutta la mia attrezzatura, ovvero la teglia apposita per i muffin, sono stata fortunata perchè sora disponeva di 4 pirottini d'alluminio e qualcuno anche di carta! Fortuna!

Ingredienti per 4 persone:
200 gr. di panettone di qualunque tipo (o pandoro)
2 uova
200 ml di latte
30 gr. di farina 00
1/2 cucchiaino di lievito vanigliato
80 gr. di cioccolato al latte o fondente o gocce di cioccolato
zucchero a velo q.b.

Sbattete le uova con la frusta insieme al latte, alla farina e al lievito. Aggiungete il panettone tagliato a dadini o spezzettato grossolanamente con le mani! Se si tratta del classico panettone con uvetta e canditi è il momento giusto per levare l'ingrediente che non vi piace! Mescolate tutto con una forchetta per sminuzzare ancora di più il panettone!




Lasciate riposare per 15 minuti a temperatura ambiente per permettere al panettone di assorbire il composto. Nel frattempo imburrate e infarinate gli stampini di alluminio, oppure mettete dentro gli stampini i pirottini di carta, il rischio è che essendo il composto un po' molliccio si attacca alla carta ma è molto più pratico e immediato! Se si utilizza la teglia antiaderente per i muffin io imburro solamente e compongo lì dentro il dolce.


Disponete sul fondo di ciascun stampino un cucchiaio di impasto, coprite con un po' di cioccolato a pezzettini e ripetete gli strati terminando con l'impasto.




Cuocete in forno già caldo a 180°C per circa 25/30 minuti. Nel forno di sora erano già pronti in 15 minuti. Io prima di sfornarli gli ho infilzati con uno stecchino!
Lasciateli intiepidire e sformateli su un piatto di portata spolverizzando con zucchero a velo. 


Questi dolcetti, senza pirottino di carta, gli ho serviti come dessert di fine pasto, sono molto morbidi e possono essere addentati o mangiati con coltello e forchetta magari accompagnati da una salsina all'arancia o alla vaniglia. 
Personalmente li preferisco a colazione inzuppati nel latte! De gustibus!;-)




0 commenti:

Powered by Blogger.

© 2011 Armonia di Mandorle, AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena