martedì 27 maggio 2014

Torta salata di girelle: quasi una pizza!


Prima di spiegare la preparazione di questa "coreografica" torta salata  devo fare dei ringraziamenti ad effetto domino! Ringrazio il primo della lista  Nico (o meglio u zu' Nix) per avermi suggerito questo sito, ringrazio il suddetto sito senza il quale non avrei spalancato lo sguardo culinario su un mondo fatto di una serie di video russi tra cui questo e ovviamente ringrazio lei la fantastica signora russa che ha postato i video su come tagliare artisticamente sia torte salate che dolci! Grazie di cuore!
Ovviamente la visione del video sarà  più esplicativa del mio passo passo ma io ci provo lo stesso a spiegarvela!;-)
Esaltata dalla facilità della preparazione e dal risultato meraviglioso l'ho provata in due versioni: impasto preparato da me e pasta pronta per la pizza acquistata all'Auchan reparto freschi/panetteria (per essere precisi precisi!);-)
Ho provato anche due tipi di farcitura, se avete pazienza...

Prima preparazione.
Ingredienti per l'impasto (torta piccolina 25 cm):
150 gr. di farina manitoba
100 gr. di farina 0
125 ml. di acqua
12 gr. di lievito secco di pasta madre
1/2 cucchiaio di zucchero
un pizzico di sale

Per la farcia:
50 gr. di pomodoro secco a pezzetti 
20 gr. di capperi sotto sale
4 olive giganti nere denocciolati
2 acciughe diliscate
1 cipolletta nuova 
un pizzico di origano
1 filo d'olio evo
una grattatina di pecorino siciliano stagionato


L'impasto in pratica è metà della dose delle Rosette salate e si segue lo stesso procedimento.
Mescolate il lievito con la farina e l'acqua e impastate anche a mano fino ad ottenere un impasto omogeneo, formate una palla, mettetela in una ciotola infarinata, coprite con la pellicola e mettete a lievitare. A me serviva il giorno dopo ed ho messo la ciotola in frigo, lievita lentamente ma lievita! Tiratela fuori un'ora prima e trattatela esattamente come un normale impasto, non lavoratelo ma stendetelo direttamente.



Nel frattempo tritate tutto insieme: il pomodoro, le olive, la cipolletta nuova, i capperi (sciacquati prima), le acciughe, il filo d'olio e l'origano.


Con una spatola spalmate la "salsina" sulla sfoglia di pasta. Grattugiate abbondante pecorino siciliano. Arrotolate dal lato più lungo. Formate un "salsicciotto" e mettelo sopra una leccarda foderata con carta forno a forma di ciambella.

Tagliate un pezzetto e mettetelo da parte. Unite le parte interna della corona.
Con una forbice cominciate a tagliare delle "girelle"" dall'esterno verso l'interno arrivando fino ad 1 cm. dal bordo. I tagli, regolari, devono essere praticati ad una distanza di almeno 2 cm. l'uno dall'altro. Le foto sono più esplicative!;-)


Importante: le girelle devono essere di numero dispari! 
Adesso arriva il bello! Cominciate dalla parte da dove avete tolto il rotolino, prendete una girella e ruotatela in verticale verso l'interno.



Le successive due girelle appiattitele verso la base sovrapponendole lievemente.


Ruotate la successiva sempre verso l'interno e proseguite con questo ritmo: 1 dentro e 2 fuori. Mettete nel centro, vuoto, il pezzetto che avete tagliato prima! Lasciate riposare mezz'oretta e infornate a180° C per mezz'ora circa, deve avere un bel colore dorato!


 Attenti al profumino... meraviglioso!



Seconda preparazione.
Per l'impasto:
Acquistate una confezione da 400 gr. di impasto per pizza pronto!

Per la farcia:
30 gr. di pomodoro secco
10 gr. di capperi sotto sale
4 olive nere grandi denocciolate
2 cucchiai di estratto di pomodoro
4 fette di formaggio galbanino
basilico fresco q.b.

un pizzico di origano
un filo di olio evo

Stendete la pasta pronta con il matterello ad uno spessore sempre di 1/2 cm. circa. Tritate tutti gli ingredienti insieme tranne il formaggio e il basilico.



Spalmate sulla sfoglia la farcitura ottenuta e distribuite il basilico e le fette di galbanino tagliate a listarelle. Arrotolate e procedete come descritto prima, compreso il riposo di mezz'ora. Infornate a 180°C per 30 minuti. Ecco la seconda versione pronta! L'ho portata in spiaggia ed è piaciuta molto!;-)


Da provare! Semplice, gustosa e d'effetto!;-)



1 commenti:

Kat ha detto...

Ma che bellaaa!!! La voglio assaggiare !!! La facciamo a Ct x cena .... Gnammi

Powered by Blogger.

© 2011 Armonia di Mandorle, AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena