martedì 16 aprile 2019

Angelica salata!



Ho rispolverato il "vecchio" buon libro delle sorelle Simili  (Pane e roba dolce) e dato che la versione originale dell'Angelica dolce l'ho già fatta qui anni e anni fa... mi è rimasta sempre la curiosità di provare la versione salata! Ed eccola qua! Profumatissima e buonissima! 
La pasta brioche è morbida e tenera e si sposa benissimo con i salumi! 

Ingredienti per il lievitino:
135 g. di farina di forza (io ho usato metà manitoba e metà farina 0)
13 g. di lievito di birra 
75 g. di acqua tiepida

Ingredienti per l'impasto:
175 g. farina di forza (manitoba)
175 g. di farina 0
50 g. parmigiano
10 g. di sale
120 g. di latte tiepido
3 tuorli d'uovo
pizzico di zucchero
120 g. di burro (morbido)

Per la farcitura:
100 g. di prosciutto cotto in un'unica fetta a dadini
100 g. di salame a dadini
100 g. di caciotta a dadini
50 g. di olive taggiasche snocciolate e a pezzetti
20 g. di pomodoro secco sott'olio
20 g. parmigiano grattugiato
olio evo


Preparate il lievitino amalgamando tutti gli ingredienti e lasciate lievitare al caldo coperto per 30 minuti.



Nella planetaria mettete la farina, i tuorli, lo zucchero, il sale e il latte tiepido, impastate con il gancio a foglia, poi passate a quello ad uncino e  unite il burro molto morbido. Per l'impasto a mano, mettete la farina in una ciotola a fontana e dentro mettete tutti gli ingredienti e amalgamate con un poco di farina alla volta e alla fine aggiungete il burro.
Unite il lievitino ed impastate in modo tale da far amalgamare bene i due impasti. Quando è tutto bene uniforme rimettete l'impasto nella ciotola e lasciate lievitare coperto e al caldo per un'ora.


Mentre lievita tagliate i salumi, il formaggio, il pomodoro secco e le olive a piccoli dadini.
Quando ha raddoppiato il suo volume rovesciate su carta forno (è meglio per trasferire l'angelica nella teglia), senza lavorarlo e stendete formando un rettangolo spesso 2-3 mm.



Cospargete con il mix di salumi, olive, pomodoro e il parmigiano. completate con un filo d'olio evo e arrotolate stretto dalla parte più lunga.



Tagliate il rotolo a metà per lungo con un coltello sottile, infarinandolo ogni tanto. Separate i due pezzi, girateli tenendo il lato tagliato verso l'alto, formate una treccia e chiudete a ciambella (passaggio critico perchè i salumi sfuggiranno da tutte le parti!)



Spostate l'angelica in una leccarda, pennellate con burro se volete la brioche più soffice o con dell'olio per avere una crosta più croccante. Per mantenere la forma del buco durante la lievitazione si può mettere in mezzo una tazza o una ciotola e fate lievitare 30/40 minuti coperto.

Accendete il forno a 200° C, infornate e cuocete per 20-25 minuti.
Ed eccola qua profumatissima e sofficissima!



E' un'idea sfiziosa per la scampagnata della pasquetta!
E' buona da consumare fino a tre giorni

0 commenti:

Powered by Blogger.

© 2011 Armonia di Mandorle, AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena