domenica 25 ottobre 2015

Sticks di... panelle!


Io adoro i ceci, la farina di ceci e tutto ciò che si può fare con essa; come per esempio le "Panelle"!
Le panelle sono delle frittelle di farina di ceci e prezzemolo, tipici della cucina palermitana, infatti li troverete solo ed esclusivamente in quella zona.
La forma di solito è rettangolare o quadrata e sono molto molto sottili!
Vengono degustate in mezzo ad un panino (preferibilmente 'a mafadda=la mafalda): Pani e panelle appunto, che insieme o Pani ca' meusa (pane con la milza) rappresentano i due pilastri del cibo da strada o street food palermitano!
Li potete trovare nelle friggitorie oppure nei camioncini ambulanti fermi agli angoli delle strade!
Non me ne voglia male nessuno ma a me Pane e panelle mi 'nchiummano, cioè non mi vanno giù agevolmente ma pesantemente come... il piombo, quindi ho quasi sempre mangiato le panelle condite solo con un po' di sale e pepe nero, a volte anche con una spremutina di limone!;-)
Per farle assaggiare ai miei ospiti, non siculi, non essendo una "panellara" (nè una "palermitana") doc gli ho dato la forma di piccoli bastoncini alla stregua di una patatina.
Il risultato non è stato male... anzi, degli sfiziosi finger food siciliani!;-)

Ingredienti per 10 persone:
250 gr. di farina di ceci (potete cominciare anche con 125 gr.)
un ciuffo abbondante di prezzemolo fresco 
750 ml. d'acqua
sale e pepe q.b.
olio di semi di arachidi per friggere
teglia rettangolare
carta forno

Con questa dose si ricavano parecchi sticks, se volete "testare" la ricetta Vi consiglio di dimezzare le dosi. Io una parte gli ho congelati e fritti in un altro momento.

Procedimento:
Riempite una pentola d'acqua con la quantità consigliata e a freddo sciogliete la farina, mescolando velocemente non dovrebbero formarsi grumi.
Salate e mettete sul fuoco a fiamma medio bassa per fare addensare. 
Non dimenticate di tritare il prezzemolo prima di mettere sul fuoco la pentola!


Rigirate sempre nello stesso senso, ci vorrano circa 15/20 minuti prima che il composto si addensi.


Quando comincia a staccarsi dalle pareti togliete la pentola dal fuoco e incorporate il prezzemolo insieme ad una macinata di pepe nero.


Rivestite una teglia con della carta forno precedentemente bagnata e strizzata e rovesciatevi il composto. Livellatelo allo spessore desiderato, io 1 cm.
Se volete realizzare le VERE panelle dovete assottigliarlo di più.


Lasciate raffreddare fino a quando risulterà ben sodo.
A questo punto io ho ricavato delle strisce larghe 1 cm/1.5 cm e lunghe 4/5 cm come dei bastoncini di patate.
Per le panelle originali, dopo avere assottigliato il composto, tagliatelo a quadrati 4X4 cm circa e friggete tutto in abbondante olio di semi di arachidi.
Per una cottura ottimale io ho usato il wok. 
Servite caldo spolverizzato con altro sale e se volete delle fettine di limone.


Buonissime!;-)


Queste sono le originali. Foto presa dal web!







0 commenti:

Powered by Blogger.

© 2011 Armonia di Mandorle, AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena