martedì 11 febbraio 2014

Baci di dama salati!



San Valentino è alle porte, ne sento  forte l'influsso quindi quale ricetta più azzeccata dei Baci di dama? Ma no... non è vero niente, in realtà ho letto questo finger food buonissimo sempre nel libricino "Piccola pasticceria salata" di Montersino che da qualche giorno campeggia sul mio comodino: leggere ricette prima di andare a dormire mi rilassa! E' una di quelle Sue rare preparazioni realizzate senza dover consultare un libro di chimica; infatti a volte  tra inulina, maltitolo, isomalto, xantana e gelatina kappa mi prende uno scoramento tale che abbandono. Ma quando trovo un piatto con ingredienti alla mia portata lo devo realizzare subitissimo perchè il Maestro è sempre una garanzia!
Come dicevo è un finger food  semplice e gustoso l'unico inconveniente è che non tutti possono avere lo stampino in silicone, magari potreste farvelo prestare da qualche maniaca come me che ne ha di tutte le misure e forme... se mi fate un fischio il mio è a Vs disposizione!;-)
Io vi scrivo la ricetta così come si trova sul libro, in realtà, per provarla, ho portato tutto a 50 gr. ricavandone 15 mezze sfere e 6 bacetti e 1/2 interi.

Ingredienti per 24 pezzi:
Per i baci neri
80 gr. di nocciolein granella (io intere e poi frullate con tutta la buccia)
80 gr. di Parmigiano Reggiano
2 gr. di cacao amaro in polvere
rosmarino q.b. (giusto un pizzichino)

Per i baci bianchi
80 gr. di nocciolein granella (io le stesse di cui sopra))
80 gr. di Parmigiano Reggiano
rosmarino q.b. (giusto un pizzichino)

Per la crema di formaggio
80 gr. di formaggio caprino
15 gr. di panna
15 gr. di mascarpone
10 gr. di olio evo
rosmarino, sale, pepe q.b.

La mia crema
40 gr. di robiola
20 gr. di philadelphia light
1 cucchiaino di gorgonzola dolce (basta veramente poco non deve prevalere)
1 cucchiaino di olio evo

Frullate le nocciole, se le avete intere, bastano due/tre giri, non devono essere polverizzate. Eccole:

Miscelatele con il parmigiano ed il rosmarino.


 Dividete il composto in due parti e in uno aggiungete il cacao.



Questo è lo stampino più adatto per formare le mezze sfere.


Mettete un cucchiaino e 1/2 di composto in ogni incavo.



Eccoli pronti! A questo punto Montersino li fa cuocere nel microonde "fino a ottenere dei biscottini croccanti e dorati". Io non amando il microonde ne sono sprovvista e quindi gli ho infornati nel mio forno tradizionale, non ventilato a 180°C per 10 minuti.
Questo è un momento delicato perchè se il formaggio cucina troppo diventa amaro, quindi, come dico sempre monitorate la cottuta a stretto giro dopo i 6'!



Sformate con delicatezza dopo averli fatti raffreddare nello stampino.



Preparate la crema mischiando insieme i formaggi e gli altri ingredienti, scegliete la preparazione che Vi sconfinfera di più e farcite, sempre con molta grazia, le mezze sfere accoppiandole fra loro.
Servite subito.



Sistemate i baci su apposite stoviglie per finger food come ho fatto io!
In realtà scimmiotto un po' la presentazione che c'è nel libro, così ho finalmente utilizzato questo colorato servizio regalatomi a Natale dalla mia amica Laura!
Vedi Lauretta li ho utilizzati, sono carinissimi, grazie!!!


Che dire il connubio nocciole/parmigiano è fantastico, accompagnati con un buon prosecco trevigiano... io c'ho appena fatto apemerenda!;-)



2 commenti:

Kat ha detto...

Porta tutto l'occorrente che appena varchi la soglia di casa mia questi bacetti DOBBIAMO rifarli !!!! Ma quanto son belli !? Bravissima ! Ti stimo Sorella

Kat&Ro' ha detto...

Già ho tutto l'occorrente pronto e anche di più! Mary Poppins mi fa un baffo... (Luca mi ha chiesto se sto traslocando!)

Powered by Blogger.

© 2011 Armonia di Mandorle, AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena